Voce in dissolvenza

Voce in dissolvenza

 

Nove, prendi fiato e inizi a contare. Nove …

 

Otto, ascolti la tua voce, il timbro è cristallino, non c’è nessuna croce,

e non ti serve Cristo, nemmeno il Tentatore,  è tutto nel tuo cuore, è questa la tua luce.

 

Sette, è quasi una magia, guardatemi negli occhi e tutto vola via,

né guanti né mantello, nessuna spiegazione, il pane, oppure amore, o forse fantasia.

 

Sei, il tempo è un’illusione, le dita ad artigliare brandelli d’emozione,

sequenze di un passato che lento si dissolve, cammini sui binari per la prossima stazione.

 

Cinque, ti sembra di sognare, aria e luce ferme in un rallentatore,

sei un gabbiano, sei l’aquila reale, il mondo è l’istantanea in un particolare.

 

Quattro, il cuore che martella, cielo e terra fusi, brillanti come stella,

senti tutto ciò che vive e muore, e quello che ti sfugge, la vita tanto bella.

 

Tre, veloce, ratto, (matto), vento gelido che soffia sul tuo petto,

tu canti senza voce i tuoi ricordi, e intorno solo gemiti distorti dal falsetto.

 

Due, tutto è più sfocato, un’inezia o forse due, vestite d’infinito,

eppure vedi, e senti ovunque, e forse te ne penti, ma ormai ti sei perduto.

 

Uno, il mondo è silenzioso, grida, lacrime e sirene non sfiorano il tuo viso,

dal nono piano a terra, un lungo (breve) salto, il sangue sulla strada non macchia il tuo sorriso.

 

Zero.  Dissolvenza.  Buio.  Zero …

 

BRASILI Luigi,   Tivoli (RM)

 

 
152929
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana scorsa
Questo mese
Ultimo mese
Totali
29
22
135
138698
262
1282
152929

Free business joomla templates

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Maggiori informazioni