Intorno ai ricordi

Intorno ai ricordi   I vecchi seduti intorno ai ricordi ascoltano nei tramonti le voci che tornano. Scorrono negli occhi antiche stagioni quando a lume di luna andavano per i vicoli i carri incontro all’alba. Nei silenzi d’inverno un canto svegliava la luce del mattino. Cadevano i passi sulla terra sudata di brina e si… Continua a leggere Intorno ai ricordi

Eterno viandante

Eterno viandante   Raccolgo le mie storie ad ogni alba per un altro giorno di cammino nella vita.   Nel canto della luce che sboccia dalla notte mi guardo le mani per scorgervi il volto dell’uomo che sogno di essere nel tempo.   Nel frinire delle stelle trovo dei silenzi che saranno l’acqua per la… Continua a leggere Eterno viandante

Le mie radici

Le mie radici   Pescano al fondo le mie radici: succhiano linfa di terra, antica una vita,. Un’infanzia spesa a rincorrere il vento a sentieri di stupore, scalzi i piedi al sangue rosso dei papaveri, le braccia aperte il mondo ad abbracciare. Erano verdi le mie avventure quando il tempo era fermo a una stagione… Continua a leggere Le mie radici

Cosa mi manca?

Cosa mi manca?   Ostaggio di un vecchio cortile, circondato da case con sciarpe di grondaia e baschi di tegole, un gatto nero sgomitola ricorda.   Riaccende, sulle pietre lisciate dal tempo, la lanterna delle emozioni e si ricompongono, in questo scalzo mio disordine, tasselli confusi agli argini della memoria.   Rapito da un’onda riflessa… Continua a leggere Cosa mi manca?

Non buttavi via mai niente

NON BUTTAVI MAI VIA NIENTE   Non buttavi mai via niente. “Il tempo -indifferente ad ogni rimpianto- cancella le vecchie orme, proprio come d’autunno si svestono le fronde, non c’è bisogno del nostro intervento”, questo dicevi ai miei vent’anni che nel primo sole già vedevano l’estate e sorridevano di quella tua mania di trattenere tra… Continua a leggere Non buttavi via mai niente

Scorre sabbia

SCORRE SABBIA   Da sottile malia avviluppata scopro antiche parvenze di bellezza passata nel tuo volto di madre che scandisce il tempo che passa mentre sferruzzi fili di pensieri. E mentre al bacio di Morfeo L’occhio tuo comincia a chiudersi, s’aprono nella mente mia mille porte chiuse, quando portavo trecce sulle spalle e ti riempivo… Continua a leggere Scorre sabbia

Il sorriso dei vecchi

IL SORRISO DEI VECCHI   I vecchi sono alberi d’inverno con le loro foglie ingiallite tenacemente attaccate ai rami della vita e teneramente accarezzate dal vento dei ricordi. Parlano a bassa voce, si muovono con passo strascicato e molle, ma si muovono leggiadri fra ombre di memorie e vivono quieti nelle braccia del silenzio. Ma… Continua a leggere Il sorriso dei vecchi

Quelle mani

QUELLE MANI   Mi mostrava le sue mani callose e ruvide, segnate come i campi che lavorava da una vita. Mani aperte, imploranti come in una muta preghiera a quel cielo che aveva mandato la grandine, invece della pioggia sperata. Mi mostrava l’uva falcidiata, gli acini sventrati, gravidanze interrotte che non avrebbero maturato i parti… Continua a leggere Quelle mani

Immenso

IMMENSO   Nella notte cieca, la luna incinta di luce piena, radiava il plenilunio. Bastava alzare di poco la testa e la si vedeva. Lì. Ferma. Come una grande ostia, dipinta sulla tela nera del cielo. A distanze variabili, schizzi di giallo, puntualizzavano le stelle. Un quadro incommensurabile, esposto nella galleria permanente del museo d’arte… Continua a leggere Immenso